Sentiero della Memoria

Il "Sentiero della Memoria" è composto da dodici pannelli informativi situati lungo il percorso a piedi che conduce dalla stazione ferroviaria di Dachau al Centro per i visitatori del Memoriale. Con questi pannelli l'autorità comunale di Dachau ricorda l'importanza storica del percorso, di circa tre chilometri di lunghezza, che la maggior parte dei prigionieri fu costretta a percorrere per raggiungere il campo di concentramento durante gli anni del nazismo. I pannelli informativi spiegano i legami che esistevano tra il campo e la città di Dachau. Circa 45 minuti sono necessari per percorrere il "Sentiero della Memoria".

.

Überblick Weg des Erinnerns

I pannelli informativi sono basati sui resti dello storico passato di Dachau. Ad esempio, le tracce delle ferrovie che trasportavano i prigionieri verso il campo possono essere ancora percorse, così anche le strade pubbliche che i prigionieri dei campi di concentramento furono allora costretti a costruire. Poco prima della liberazione del campo di concentramento, le SS avevano costretto circa 7.000 prigionieri ad una marcia della morte verso l'ignoto.

Proseguendo lungo il "KZ-Straße der Opfer", i visitatori sono indirizzati ulteriormente lungo il perimetro meridionale dell’ex complesso delle SS fino al Memoriale. Le SS ristrutturarono il gruppo di edifici che apparteneva alla vecchia fabbrica di munizioni per creare un distretto di edifici residenziali e commerciali generalmente accessibile per i membri delle SS e le loro famiglie. I pannelli informativi raccontano i rapporti di buon vicinato tra i membri delle SS e la popolazione civile. La maggior parte delle strutture storiche furono nel frattempo smantellate, e soltanto pochi edifici, oggi utilizzati dalla polizia antisommossa bavarese, così come marciapiedi e resti di pavimentazione, appartengono alla struttura originale.

Anche le fondamenta del posto di controllo all'ingresso del campo di concentramento sono state dissotterrate: dal 1935 i prigionieri furono costretti a passare attraverso questa porta al loro arrivo nel campo. Il "Sentiero della Memoria" si conclude presso il Centro per i visitatori del memoriale con un’osservazione di uno dei complessi di fabbriche dove i prigionieri svolgevano i lavori forzati. Due laboratori sono stati demoliti nel 1980 e gli unici resti rimanenti sono i muri di terra delle macerie accumulate degli edifici demoliti. A questo punto i pannelli del "Sentiero della Memoria" si collegano con quelli del Memoriale di Dachau.

Questo progetto dell’autorità del Comune di Dachau è stato effettuato nel 2007 in collaborazione col Memoriale, e durante la realizzazione ha usufruito della consulenza di varie iniziative cittadine. Per il "Sentiero della Memoria" l’autorità comunale ha accolto suggerimenti e  idee di ex detenuti, del Memoriale e della Förderverein für internazionale Jugendbegegnung und Gedenkstättenarbeit a Dachau eV.